Zuppa d’orzo con turtres

Ricetta tipica ladina, che ho avuto il piacere di imparare durante un corso in Alta Badia. Vediamo insieme come si prepara la zuppa contadina con le turtres!

Zuppa d'orzo contadina con turtres

Devo dirlo, questo è uno di quei piatti che evoca in me grandi e preziosi ricordi. Mi sono innamorata della montagna, purtroppo, solo pochi anni fa, nella mia prima vacanza in Valle d’Aosta, ed è stato amore a prima vista. Da quando ci siamo trasferiti al nord, ogni scusa è buona per organizzare una gita tra i monti. Lo scorso anno, per esempio, siamo stati in Alta Badia, solo a pensarci mi viene la lacrimuccia. Ogni giorno sceglievamo un posto da visitare, prendevamo la funivia e poi grandi e lunghe escursioni e immancabili pranzi nei rifugi!

Per concludere in bellezza la vacanza mi sono iscritta, tramite l’ufficio del turismo di Colfosco, ad un corso di cucina ladina. Il corso si è svolto in un maso tradizionale, il Maso Alfarëi, ad un costo super abbordabile, meno di venti euro!

Sono stata super felice di aver fatto il corso, perché mi sono divertita un sacco ed è stata una bellissima esperienza, che consiglio a tutti.

Per l’occasione abbiamo preparato:

  • Zuppa d’orzo
  • Turtres ripieni di ricotta e spinaci, patate, e crauti!
  • E per finire in dolcezza, uno dei miei dolci preferiti: Le Furtaies

Prima di entare nel vivo della ricetta, vi mostro alcune foto.

Che emozione rivedere queste foto, come avrete notato, noi camminiamo tanto, ma poi mangiamo e beviamo e ci godiamo il panorama!

Ora direi che è il momento di preparare la ricetta.

Ecco come realizzare a casa, un pranzo da rifugio, la Zuppa d’orzo con le turtres

Ingredienti per la zuppa d’orzo per 4 persone

200 g di orzo

200 g di carré di maiale affumicato (se non lo trovate potete mettere un pezzo di speck, circa 100g)

1 carota

1 patata

sedano

mezza cipolla

due foglie di alloro

acqua o brodo q.b.

sale

Procedimento

  • Tagliate sedano, carota e cipolla a pezzettini.
  • Mettete in una pentola una noce di burro e aggiungete il soffritto. Fate cuocere per qualche minuto. Aggiungete le patate e il carrè di maiale, o lo speck tagliato a pezzetti, coprite con l’acqua o il brodo (mettete circa 500 ml di acqua, poi se occorre aggiungerete dell’acqua calda durante la cottura.
  • Portate a bollore, ora mettete l’orzo e l’alloro e fate cuocere. Come detto prima, se occorre aggiungete acqua calda durante la cottura.
  • Mescolate spesso e aggiustate di sale.
  • Prima di servire la zuppa tagliate a pezzettini il carré di maiale, inseriteli nella zuppa e impiattate.

Ora dobbiamo preparare le Turtres da accompagnare alla zuppa.

Ecco la ricetta per fare in casa le Turtres con ricotta e spinaci

Ingredienti per 4 persone (con queste dosi sicuramente riuscirete a fare anche la versione dolce per il fine pasto)

250 g di farina 0

1 uovo

1 cucchiaio di farina di segale (facoltativo)

una noce di burro- circa 15 g (o olio d’oliva 1 cucchiaio)

latte tiepido q.b.

sale

Per il ripieno

250 g di ricotta

100 g di spinaci lessati e strizzati bene

Procedimento

  • Mettete sulla spianatoia la farina e fate una fossetta al centro, aggiungete l’uovo e spargete dei fiocchetti di burro sulla farina. Iniziate ad amalgamare il tutto, aggiungendo pian piano il latte tiepido. Dovete avete un impasto abbastanza consistente e non troppo morbido, proprio come quando si fa la pasta fatta in casa.
  • Coprite l’impasto con la pellicola e fate riposare per almeno mezz’ora.
  • Dividete l’impasto a pezzi e iniziate a stenderli con la nonna papera, partendo da 1 fino ad arrivare a 5. La sfoglia deve essere sottile.
  • Amalgamate la ricotta con gli spinaci, aggiustate di sale e pepe.
  • Con un coppapasta (diametro di circa 12 centimetri), o con una tazza, ricavate dei cerchi, posizionate al centro un cucchiaio di ripieno, bagnate leggermente i bordi con un dito inumidito e ricoprite con un altro cerchio di pasta. Con i rebbi della forchetta sigillate bene i bordi.
  • Per ogni commensale vi consiglio di farne 3 o 4 a testa (e mi sono tenuta molto abbondante)
  • Friggete in olio di arachidi e servite con la zuppa calda.

Alternativa: Potete servire le Turtres con un tagliere di salumi, formaggi e verdure, creando un sontuoso e godurioso antipasto.

Il ripieno può essere sostituito con dei crauti ripassati in padella, o con delle patate schiacciate aromatizzate con cumino e cipolla.

Se avanza dell’impasto potete fare delle Turtres dolci, io ho fatto:

Turtres dolci con ricotta, miele e scorza d’arancia

Turtres dolci con ricotta e crema di nocciole e cioccolato

La ricetta è terminata, non ci resta che mangiare. Un abbraccio a tutti voi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...