Pan brioche cioccolato e zucca

Questo pan brioche morbido e goloso, vi sorprenderà sia per la forma che per il sapore!

Ciao a tutti amici del blog, da mesi ho abbandonato il mio piccolo tesoro, anche se con la mente sono sempre qui. Dopo l’ultimo lockdown, mi sono rilassata un pochino in una piacevole pausa estiva, dove ho vissuto una quasi normalità, un pochino come tutti. Purtroppo, l’autunno non è iniziato nei migliori dei modi, e i progetti fatti e un pochino di serenità, stanno lasciando spazio alle paure e ai dubbi. Essendo una persona ottimista, che difficilmente si lascia prendere dallo sconforto, ho deciso che cercherò di pensare meno alle cose negative e di fare più ricette per il blog, vediamo cosa succede!

La ricetta di oggi è tratta da una pagina Facebook che seguo da un pochino di tempo, InFarinando, a condividerla è stata Sabrina, da “In cucina con Sabrina“. La ricetta originale è della signora Rosa Di Fonzo, Gruppo nuvola!!! Un amore di pasta madre.

Insomma tutte donne dalle manine d’oro, che sfornano capolavori.

Io sono alle prime armi con il lievito madre, e pian piano sforno delle deliziose bontà, ma anche delle cosine così, così.

Ma come si dice, non si finisce mai di imparare!

Vediamo insieme gli ingredienti per realizzare questo delizioso Pan brioche zucca e cioccolato.

Pan brioche autunnale con zucca e cioccolato

Ingredienti

420 g g di farina (io ho usato farina del Mulino Pasini)

180 g di zucca cotta nel forno

80 g di zucchero di canna

40 g di burro morbido

2 uova intere

una bacca di vaniglia

4 g di sale fino

70 g di licoli

20 g di cacao amaro

30 ml di latte

Se usate il lievito di birra mettetene 12 g invece di usare il licoli.

Nota: per realizzare il Pan Brioche ho usato:
  • Impastatrice comprata da Lidl più di 10 anni fa, costo 70 euro circa.
  • Stampo plumcake Ikea.

Procedimento

  1. Nel bicchiere della planetari mettete: zucca cotta e frullata, zucchero, uova, licoli (rinfrescato e portato al raddoppio), le uova intere leggermente sbattute, il burro morbido tagliato a pezzetti, la vaniglia, e la farina setacciata. Iniziate ad impastare con il gancio. Lavorate per circa 10/15 minuti. Il composto deve staccarsi dalle pareti ed essere ben amalgamato. Trucco per capire se ci siamo: prendete un pezzetto dell’impasto e tiratelo tra le mani, se si allunga facilmente e non si strappa, ci siamo. Se non sbaglio, questo metodo dovrebbe chiamarsi “la prova del velo“.
  2. Dividete l’impasto in due parti uguali.
  3. Una parte lavoratela formando una palla rotonda e mettetela a lievitare in un contenitore ermetico.
  4. La seconda parte mettetela nuovamente nella planetaria e aggiungete il cacao e il latte, che avrete lavorato precedentemente in un piccolo bicchiere. Lavorate ancora il composto, fino a quando non sarà ben amalgamato. Formate una palla e mettete a lievitare fino al raddoppio!.

Tempi con il licoli.

Ho iniziato ad impastare verso le 10 di sera, ho fatto lievitare tutta la notte a temperatura ambiente (circa 20 gradi). Il composto ha raggiunto il raddoppio verso le 11 della mattina dopo (ma potete accorciare i tempi se la temperatura è più alta).

Quando il composto avrà raddoppiato il suo volume procediamo per il secondo passaggio.

  1. Stendete l’impasto bianco e quello al cioccolato realizzando due rettangoli lunghi 30/34 centimetri e larghi 25 cm circa. Sovrapponete i due rettangoli e iniziate ad arrotolare partendo dal lato più lungo.
  2. Imburrate lo stampo da plumcake (o rivestitelo con della carta forno), posizionate il rotolo al suo interno e spennellatelo con del burro fuso unito a della cannella e zucchero di canna. Mettete lo stampo in un sacco di plastica pulito e passate alla seconda lievitazione.

Quando sarà bello gonfio siamo pronti per infornare il Pan brioche zucca e cioccolato.

La temperatura?

180 gradi per 40/45 minuti.

La ricetta è terminata, e posso dirvi che questo pan brioche è stato un gran successo. Grazie alla Signora Rosa e grazie anche a Sabrina.

Dimenticavo, il pan brioche è buono da solo, ma ottimo se accompagnato con della confettura, o della crema alle nocciole.

Ma se volete proprio restare in tema autunnale, vi consiglio la crema alle castagne. La ricetta? A breve su Lavanda Peperina.

A presto e un gran abbraccio.

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. IgnisDIARY ha detto:

    Uhm cioccolato e zucca… interessante…

    "Mi piace"

    1. lavandapeperina ha detto:

      Interessante e buona!

      "Mi piace"

      1. IgnisDIARY ha detto:

        La devo provare

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...