Cosce di pollo saporite, verdure gratinate e patate hasselback

Questo è un piatto adatto  ai pranzi della domenica. Un gran tagliere da servire a centrotavola: pollo speziato, verdure e cipolle di Tropea gratinate, patate hasselback, un bicchiere di vino e la domenica è servita!

Grigliata della domenica

Ecco sono i miei pranzi preferiti, tante pietanze diverse tutte in un unico piatto. Amo servire queste prelibatezze al centro della tavola, in questo modo ognuno può prendere quello che più gli piace e nelle dosi che vuole.

Per la ricetta di oggi ho voluto proporre un piatto unico a base di carne, e nello specifico di cosce di pollo disossate e insaporite con spezie, erbe aromatiche e altre cosine. Per accompagnare il pollo ho fatto diverse verdure gratinate: pomodorini, cipolle di Tropea, zucchine e melanzane. E per concludere ho preparato delle deliziose patate hasselback, dette anche a fisarmonica.

Patate hasselback

Vediamo insieme come realizzare le singole preparazioni, partendo dal pollo!

Per realizzare le coscette di pollo speziate e aromatizzate occorrono:

Per 4 persone

8 cosce di pollo disossate (io me le faccio fare dal macellaio)

paprica affumicata mezzo cucchiaino

paprica dolce mezzo cucchiaino

uno spicchio d’aglio

sale

un ciuffetto di aromatiche miste: timo limone, maggiorana, salvia, rosmarino

1 cucchiaino di senape, meglio se di buona qualità

1 limone non trattato

olio d’oliva

Procedimento

  • In una ciotola o un sacchetto (io uso quelli di Ikea per alimenti) mettete le cosce di pollo e aggiungete sia le spezie che le erbe aromatiche, mettete il sale, l’olio la scorza del limone e il succo, la senape, massaggiate bene la carne e lasciate riposare per qualche ora. Potete anche fare la marinatura la sera prima!
  • Prendete il pollo e posizionatelo in una teglia da forno, cospargete con le aromatiche e infornate a 180° per 30/40 minuti. Mi raccomando la carne del pollo deve essere cotta, non si può mangiare al sangue.

Il pollo è pronto ora vediamo come fare le patate.

Cosa sono le patate hasselback?

Le patate sono buone in qualunque modo le fai, io almeno le adoro sempre. Per questo contorno ho deciso di farle in modo diverso, realizzando la ricetta delle patate hasselback o a fisarmonica. Si tratta di una ricetta svedese, molto carina che spopola tantissimo sui social. Facile da fare e super buone, soprattutto ora che ci sono le patate novelle! Vediamo insieme come fare.

Ingredienti 

1 o 2 patate di media dimensione a persona

un pezzetto di burro

erbe aromatiche a scelta (salvia, rosmarino, erba cipollina, timo, maggiorana,  semi di finocchio, ecc.)

formaggio a scelta (io ho usato un bel pezzo di taleggio)

sale e pepe

Procedimento

  • Lavate bene le patate, perché le cucinerete con la buccia e per questo occorrono preferibilmente delle patate novelle. Mettetele in una pentola, ricoprite d’acqua, aggiungete un cucchiaino di sale e portate a bollore. Fate cuocere per qualche minuto, scolatele e passatele sotto l’acqua fredda. Fate intiepidire
  • Nota: potete anche non bollire le patate e cuocerle direttamente in forno, ma io ho preferito fare questo passaggio perché avevo già molte preparazioni nel forno e così accorciavo i tempi.
  • Quando le patate sono fredde, con un coltellino affilato, fate tanti piccoli tagli, facendo attenzione a non arrivare fino in fondo. Trucco: mettete uno stuzzicadenti alla base della patata, così eviterete di fare dei tagli profondi rompendo le patate.
  • Ora condite con un trito di erbe aromatiche e burro (che avrete lavorato precedentemente insieme), aggiustate di sale e pepe e cuocete in forno a 200° per circa 20 minuti, terminando con il grill.
  • A cottura ultimata, mettete sopra le patate dei pezzetti di taleggio, che grazie al calore si scioglierà, regalando un sapore spettacolare!

Per ultimo occupiamoci delle verdure gratinate. Qui c’è poco da dire, anche se l’ingrediente segreto è proprio il pane grattugiato, che deve essere di buona qualità e non troppo sottile.

Le verdure gratinate le faccio in questo modo.

Per le melanzane gratinate: taglio delle fette spesse mezzo centimetro, con un coltello pratico delle piccole incisioni, poi aggiungo del sale e del pepe. In una ciotola mescolo insieme il pane grattugiato non troppo sottile (io lo faccio in casa con il mio pane con lievito madre raffermo), l’olio d’oliva, l’origano e amalgamo bene. Metto questo composto sulle melanzane e completo con dei pomodorini tagliati a pezzetti, per ultimo una bella spolverata di formaggio (pecorino, parmigiano, caciocavallo, decidete voi). Giro d’olio finale e inforno con la funzione ventilato e grill a 190°. Altrimenti a 200° forno statico e ultimi minuti grill. Ottime sia calde che fredde!

Verdure gratinate

Oltre alle melanzane ho fatto anche: zucchine, cipolle di Tropea e pomodorini gratinati.

Il sistema è lo stesso, tagliate le verdure a fette di circa mezzo centimetro, mettete sopra il pane grattugiato aromatizzato, completate con il formaggio, le erbe aromatiche (per le zucchine ho scelto il timo limone, per i pomodori l’origano fresco e per le cipolle la santoreggia) e un filo d’olio d’oliva. Infornate a 200° per circa 20 minuti (ma la cottura dipende dal vostro forno e dallo spessore delle verdure), completando con il grill.

Per completare facciamo un brindisi, io vi consiglio questo rosato: Calafuria Salento IGT Rosato 2019 – Tormaresca Antinori

La ricetta è terminata, spero vi siano piaciuti gli accostamenti. Per completare in bellezza ci vuole un bel dolce, semplice e gustoso. Io vi consiglio questo:

Zuppetta di ciliegie calde e gelato alla crema con mandorle croccanti.

Per realizzarlo fate così: La mattina eliminate il nocciolo dalle ciliegie, riponetele in un contenitore, aggiungete un bel cucchiaio di zucchero di canna, della cannella, il succo di un limone e dei rametti di timo limone. Fate riposare in frigo fino all’ora di pranzo. Quando è il momento del dolce, mettete le ciliegie in una pentola, portate a bollore e fate caramellare qualche minuto (togliete i rametti di erbe aromatiche prima della cottura). Posizionate le ciliegie dentro delle ciotoline, mettete una pallina di gelato al centro, completate con le mandorle tostate e servite. Il successo è assicurato!

Zuppetta di ciliegie con gelatoZuppetta di ciliegie, gelato e mandorle

 

 

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Mamma mia, quante delizie, mi auto-inviterei a pranzo! Oppure fai il servizio delivery? 😉

    "Mi piace"

    1. lavandapeperina ha detto:

      😂😂😂 dovremmo pensare ad un delivery tra blogger… Io vivo a Monza, se non siamo distanti si può fare 😂

      Piace a 1 persona

      1. Eheh, purtroppo non è possibile ma almeno ci scambiamo le ricette! 🙂

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...