Gnocchetti sardi con fagioli cannellini e foglie di barbabietola

Una minestra che scalda le serate d’inverno, fatta con ingredienti semplici: fagioli, foglie di barbabietola e piccoli gnocchetti sardi

 

Della barbabietola si possono consumare sia le foglie che i tuberi, con il loro particolare colore rosso acceso e dalle numerose proprietà. Innanzitutto, la barbabietola è ricca di sali minerali quali: ferro, magnesio, potassio, fosforo; vitamine A (maggiore nelle foglie che nel tubero) B e C; antiossidanti. Queste solo alcune delle numerose proprietà delle barbabietole.

In cucina si può utilizzare il tubero sia cotto che crudo, in questo caso si possono preparare insalate e centrifughe. Molto diffuso anche l’utilizzo delle barbabietole in pasticceria.

Io uso spesso le barbabietole per fare gli gnocchi, oppure per un veloce hummus, o per fare la pasta all’uovo. Tutte ricette che trovate nel blog, basterà inserire barbabietola nel motore di ricerca, in fondo alla homepage.

Nella ricetta di oggi utilizzerò le foglie di barbabietola per fare una minestra buona e confortante.

Ingredienti per 4 persone

1 mazzo di foglie di barbabietola

400 g di fagioli cannellini già cucinati

100 ml di passata di pomodoro

carota, sedano e cipolla

320 g di gnocchetti sardi

brodo vegetale q.b.

olio d’oliva

parmigiano

Fagioli secchi. Se volete cucinare i fagioli cannellini senza acquistarli già cotti potete fare in questo modo. Mettete in ammollo, la sera prima, i fagioli in abbondante acqua tiepida (potete mettere i fagioli in ammollo anche la mattina presto e cucinarli nel pomeriggio). Sciacquate i fagioli e metteteli in una pentola capiente e aggiungete una cipolla, una o due carote, un gambo di sedano, uno spicchio d’aglio, una patata e qualche erba aromatica, coprite con abbondante acqua e fate cuocere a fuoco medio per circa due ore. Tenete sul fuoco un pentolino con dell’acqua calda, così se occorre potete aggiungerla ai fagioli. Altra cosa importante, ricordatevi di togliere quella fastidiosa schiuma bianca che si forma durante la cottura dei legumi. Salare solo a fine cottura. Con un mestolo togliete le verdure e un pochino di fagioli, frullate tutto e aggiungete al resto dei legumi; aggiustate di sale, pepe e olio d’oliva e i fagioli sono pronti!

Prepariamo la minestra. In una pentola grande mettete un pochino di soffritto con un cucchiaio d’olio, aggiungete le foglie di barbabietola sbollentate e tagliate a pezzetti, poi la polpa di pomodoro e infine i fagioli cannellini, coprite con brodo vegetale caldo e lasciate cuocere per almeno 15 minuti. Nella stessa pentola mettete la pasta e iniziate a mescolare, aggiungete man mano del brodo caldo. Completate il piatto con un filo d’olio a crudo e del parmigiano.

Buon appetito.

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. youngwildnpoor ha detto:

    caspita che bonta dev’essere! 😍

    Mi piace

    1. lavandapeperina ha detto:

      Ciao youngwildandpoor, buono e semplice😘

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...