Dalla Valtellina: Gli Sciatt!

In dialetto valtellinese Sciatt significa rospo, ma vi assicuro che tranne la leggera somiglianza con la forma, questa frittellina salata, fatta con grano saraceno e filante casera, non ha niente a che vedere con questo anfibio non proprio bellissimo…

Ricette Regionali, Sciatt della Valtellina

I miei primi Sciatt li ho mangiati a Sondrio, città bellissima, nell’osteria da Olmo, e mi sono piaciuti così tanto che ho voluto subito replicare la ricetta. Ma voi vi chiederete, cosa sono gli Sciatt? e come si preparano? Ora vi dico tutto…

Gli Sciatt sono delle piccole palline soffici fatte con il grano saraceno e riempite di formaggio casera, quindi formaggio filante e goduria assicurata. Solitamente gli sciatt vengono serviti su un letto di insalatina.

Vi dicevo che ho mangiato la prima volta queste frittelline di grano saraceno a Sondrio. Eravamo partiti da Roma insieme a due cari amici, Camilla, Pietro e il piccolo Sebastian, perché i due maschi di casa dovevano fare la Valtellina Wine Trail. Che dire un fine settimana bellissimo, tra Lecco e Sondrio, e, nonostante il tempo non proprio favorevole noi ci siamo goduti alla grande sia i paesaggi che il cibo…

Naturalmente dalla vacanza ho portato a Roma qualche prodottino, così per non sentire troppo la mancanza della Valtellina.

Torniamo agli Sciatt, e al consiglio che mi sento di darvi, non aspettate e provate subito la ricetta, perché sono una vera bontà, oltre ad essere una ricetta relativamente semplice.

Ricetta Sciatt per 4 persone 

250 g di farina di grano saraceno

150 g di farina 0

un mezzo bicchierino da liquore di grappa

acqua frizzante

300 g di casera (ma se non lo trovate potete mettere la fontina…)

mezzo bicchiere di birra

Olio di arachidi per frittura

Nota: preciso subito che la ricetta originale prevede il Casera, ma a Roma non lo trovo facilmente, pensate che l’ultima volta in un negozio, alla domanda se avessero il Casera, la signora mi ha guardato dicendomi: “signora si sta sbagliando, forse cercava il casaro”. Vi rendete conto, il casaro! Allora, ho sostituito il casera con la fontina e, diciamo che può andare. Seconda precisazione l’aggiunta della birra, che non è inserita nella ricetta tipica, quindi se volete potete mettere solo acqua frizzante e grappa.

Ricette Regionali, Sciatt della ValtellinaRicette Regionali, Sciatt della ValtellinaRicette Regionali, Sciatt della Valtellina

Come si preparano gli Sciatt

Mettete in una ciotola le farine e aggiungete gradualmente l’acqua frizzante, la birra (o solo l’acqua) e alla fine la grappa. Dovete ottenere una pastella non liquida ma abbastanza corposa. Tagliate il formaggio a tocchetti di due/tre centimetri e immergeteli nella pastella; coprite con la pellicola e lasciateli riposare una trentina di minuti. Altrimenti, se non avete tempo, potete fare la pastella, passare i dadini di formaggio nella farina e immergerli nella pastella e friggerli subito. Attenzione a non friggere troppi sciatt insieme.

Nota: aiutatevi con due cucchiai per mettere le frittelle nell’olio, così da ricoprire bene ogni pezzetto di formaggio.

Due paroline sulla birra utilizzata che poi è finita nel bicchiere per un bel brindisi…

Si tratta di una birra artigianale, precisamente una birra appartenente alle alte fermentazioni. Una bitter, il nome stesso fa capire che si tratta di una birra amara, caratteristica conferita dal luppolo. Il birrificio in questione è il Wold Top Brewery, siamo nel Regno Unito è precisamente a Driffield nel East Riding of Yorkshire. La Wold Top Bitter ha una gradazione alcolica bassa,  Alcool 3,7% vol, una schuima poco persistente e una colorazione leggermente ambrata. Una birra fresca e beverina, ottima, a mio gusto, come entreé.

 

La ricetta è terminata, non vi resta che provarla e farmi sapere cosa ne pensate. Un abbraccio.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...