Ricette con il pesce Tombarello o Biso: Polpette di tombarello e filetti di biso alla genovese

Ricette con il Tombarello

Il Tombarello è un pesce azzurro, ha un corpo robusto e panciuto di un bellissimo colore che va dal blu scuro al grigio del ventre. Il biso è un pesce “sottovalutato”, che merita di essere riscoperto e acquistato, visto il grande valore nutrizionale,  dell’elevato   valore proteico, oltre ad essere ricco di Omega 3 e di ferro.

Il prezzo è super accessibile, pensate che questa settimana l’ho acquistato a 9 euro al chilo! Il tonno e il pesce spada ne costavano quasi 50 al chilo…

Se avete notato, in questo periodo comprare pesce fresco è diventato più costoso, a causa di tutte le problematiche dovute al corona virus. Per questo bisogna essere molto oculati e furbi quando si compra il pesce. Osservate bene il banco, fate domande al pescivendolo, magari chiedete consiglio su come cucinarlo, osservate la freschezza e la provenienza del pesce, insomma, pesce sì ma nel modo giusto.

Se non siete esperti di pesce vi consiglio di farvi pulire il tombarello dal pescivendolo, e se potete fatevelo sfilettare, eviterete uno spargimento di sangue, visto che il tombarello ne è ricco.

Ora altro accorgimento per il tombarello è cucinarlo bene, perché ha un carne particolare e potrebbe non essere gradita a tutti.

Prima cosa spurgare il pesce dal sangue. Quindi dopo aver ricavato i filetti, lavateli bene sotto l’acqua corrente e poi immergeteli in abbondante acqua salata fredda per qualche minuto.

Bisogna fare attenzione alla cottura del tombarello, che tende ad essere stopposa se cucinata a lungo.

Abbinare le erbe aromatiche e i profumi giusti, aiuta ad esaltare il sapore del tombarello: sì a timo limone, finocchietto, basilico, erba cipollina, scorze di agrumi, ecc.

Ora vediamo insieme come cucinare il Tombarello o Biso.

  • Al cartoccio, con pomodorini, olive, capperi, limone
  • Al sale
  • In crosta
  • Alla pizzaiola con i tranci del tombarello
  • Per i più audaci… la tartare di tombarello. Mi raccomando, però, assicuratevi che il pesce sia abbattuto!
  • Tombarello sott’olio.

Insomma, le ricette sono tante,  vi mostro come e cosa ho preparato con il tombarello, spendendo meno di 10 euro, per una cena per 4 persone!

Polpette di tombarello con insalata di stagione

Polpette con tombarello

Ingredienti

400 g di filetti di tombarello

300 g di patate lesse

1 uovo

40 g di parmigiano o pecorino

la scorza di un limone non trattato

erba cipollina

sale e pepe

pane grattugiato q.b

facoltativo: 1 cucchiaio di paté di olive, o un trito di capperi, pomodori secchi e olive.

Olio di arachidi per friggere

e altro pane grattugiato per la panatura

Procedimento

  • Fate bollire le patate e schiacciatele.
  • Mettete i filetti del tombarello, senza la pelle, su un tagliere e con l’aiuto di un coltello, riducetelo a pezzettini. Mettete il pesce in una ciotola capiente.
  • Aggiungete al pesce le patate schiacciate grossolanamente, l’uovo, la scorza del limone, l’erba cipollina tagliata a pezzettini, il formaggio e amalgamate il composto.
  • Per dare consistenza alle polpette, aggiungete del pane grattugiato. Non vi darò la quantità, perché dipende dall’impasto, che non deve essere né liquido né troppo compatto.
  • Prelevate con un cucchiaio un pochino di composto e fate le polpette.
  • Ora panatele con il pane grattugiato.
  • Friggete le polpette in abbondante olio di arachidi, scolatele e adagiatele su della carta assorbente.
  • Sistemate di sale e se volete potete aggiungere una spolverata di buccia di limone.
  • Servite con un’insalata mista, arricchita con una salsa alla senape. Per realizzarla fate così: in un barattolino mettete un cucchiaio di senape, dell’olio d’oliva e l’aceto di mele o quello che preferite, chiudete il barattolo e shakerate.

La prima ricetta è conclusa, ora, visto che il tombarello ha due bei filetti, con l’altro realizziamo una sorta di genovese di tombarello. Vediamo come fare!

Polpette con filetti di tombarello

Tombarello con cipolle di tropea, uvetta e salvia

Filetti di tombarello con cipolle di Tropea, uvetta e salvia

Ingredienti

400 g di filetti di tombarello

3 cipolle grandi di Tropea

una manciata di uvetta

10 foglie di salvia

un mezzo bicchiere di vino bianco buono! (che porterete a tavola per accompagnare il pesce)

farina per la panatura

sale e pepe

Procedimento

Filetti di tombarello alla genovese

  • Tagliate le cipolle a fettine. In una padella mettete un filo d’olio d’oliva e se volete del peperoncino. Soffriggete le cipolle a fiamma moderata, e se necessario aggiungere dell’acqua. Aggiustate di sale, pepe e aggiungete l’uvetta che avrete precedentemente lasciato in ammollo per qualche minuto.
  • Lavate bene i filetti di tombarello, asciugateli con della carta assorbente e passateli nella farina.
  • Aggiungete i filetti di tombarello alle cipolle, mettete anche le foglie di salvia. Fate rosolare per qualche istante e poi aggiungete il vino. Fate evaporare e cuocete per una decina di minuti. Se occorre aggiungete dell’acqua.
  • Abbrustolire delle fette di pane e servite il tombarello con l’intingolo di cipolle, uvetta e salvia. Se volete, potete completare con un filo di ottimo aceto balsamico.

 

Alla prossima ricetta, baci!

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...